COSA FACCIAMO

Ci occupiamo di bambini e ragazzi dai 9 ai 16 anni che vivono in contesti di fragilità sociale. Per loro abbiamo creato un Punto diurno che funge da sala studio e che si configura come luogo di incontro eterogeneo, dove affluiscono anche ragazzi che hanno semplicemente il piacere di venire a studiare e che si integrano creando il giusto contesto eterogeneo.

Al Punto 1+, alle attività di studio scolastico, seguono, nel corso del pomeriggio, seminari nel campo delle scienze, della tecnologia, delle lingue, delle arti, della letteratura e uscite istruttive e di svago.

Il nostro obiettivo, posta la finalità della crescita armoniosa dei bambini e dei ragazzi, è di motivare, aumentare l’autostima, potenziare la volontà, prevenire l’abbandono scolastico, creando un ambiente sereno dove è possibile esprimersi e rispondere a stimoli accrescitivi, identificando le proprie propensioni e attitudini.

Lavoriamo per consentire ai bambini di trovare una condizione emotiva idonea a crescere, combattendo anche stati di inerzia e di demotivazione e condizioni di solitudine e di umore depresso. Accogliamo anche bambini con esiti da trauma o violenza domestica per consentire loro di trovare un ambiente adeguato allo sviluppo delle funzioni mentali, alla modulazione emotiva e alla socializzazione.

Le famiglie si intrecciano alle attività del centro perché possono partecipare in diversi momenti della giornata alle iniziative, in accordo ai loro orari di lavoro e impegni. Cerchiamo di sgravare le famiglie dal lavoro scolastico con i ragazzi, consentendo loro di concentrarsi meglio sul lavoro o sulla ricerca di un lavoro e vivere al meglio le ore del tempo libero in famiglia con i figli. Alleggerendo il carico di lavoro della donna, cerchiamo inoltre di aiutarla a sviluppare resistenza allo stress, soprattutto in situazioni di violenza domestica non dichiarata oppure nelle fasi di allontanamento della donna e dei bambini dal nucleo violento, quando la donna necessita di lavorare o trovare lavoro e non può restare a casa a far studiare i ragazzi.