Presentazione e obiettivi

La Di.A.Psi. è un’Associazione di volontariato nata nel 1988 a Torino su iniziativa di alcune madri di persone con disturbo psichico, al fine di creare uno spazio accogliente per malati e familiari  dove trovare supporto, conforto e risposte.
In oltre 20 anni la Di.A.Psi. si è sviluppata in 3 direzioni principali:

  • azioni a favore dei malati quali accompagnamento individuale, gruppi di risocializzazione ed uscite ricreative
  •  azioni a favore dei familiari con ascolto partecipe e fattivo dei loro problemi, gruppi di auto mutuo aiuto, corsi psico-educazionali, conferenze
  • azioni dirette alla collettività e agli Enti pubblici volte a rivendicare il diritto alle cure, combattere lo stigma ad ogni livello e stimolare iniziative di legge per l’inserimento sociale e lavorativo

    Per lo svolgimento delle sue attività, la Di.A.Psi. si avvale di personale volontario ed alcuni esperti:
  • circa 120  volontari si occupano dei servizi offerti e della segreteria
  • alcuni psichiatri, psicologi e psicoterapeuti  sono coinvolti nelle supervisioni, nei corsi e nei seminari
  • laureandi in psicologia
  • tirocinanti
  • fruitori di borse lavoro (nell’ambito del progetto “Il Bandolo”)
  • volontari del servizio civile (leggi il bando)

La Di.A.Psi, pur avvalendosi prevalentemente dell’opera di volontari e di alcuni professionisti, che in parte prestano la loro opera a titolo gratuito, per la realizzazione del progetto “Il Bandolo” ha ritenuto opportuno assumere personale qualificato per assicurare la continuità del progetto. Per il progetto “Il Bandolo” sono impegnati:

  • collaboratori esterni
  • tutors
  • persone addette all’accompagnamento dei malati e al monitoraggio dei progetti
  • fruitori di borse lavoro